You are here
Home > Fashion > Fashion News > Valentino wears Love

Valentino wears Love

00010h_20150129103154
Valentino Haute Couture SS 2015

Il sentimento dalle tante sfaccettature e dalle mille interpretazioni, capace ancora oggi di ammaliare. Un concentrato di pulsioni pronte ad esplodere in azioni a volte incontrollate.

Un viaggio, non una meta da raggiungere; un cammino da percorrere: quello dell’Amore.

Un percorso intrapreso artisticamente da Maria Grazia Chiuri e Pierpaolo Piccioli e inserito in una nobile cornice qual’è la settimana dell’alta moda di Parigi.

The fairytale, per meglio dire, una favola, che i direttori creativi della Maison hanno voluto raccontare sulle passerelle parigine, trovando ispirazione da colui che per antonomasia canta la gioia di vivere, Marc Chagall.

00180h_20150129103144
Valentino Haute Couture SS 2015

Con un esordio dalle origini russe, di tradizione classica folcloristica, la sfilata lancia un abito di crêpe georgette ricamato e un bolero di cashmere dai motivi russi; uno stile che se vogliamo, mette in contrapposizione l’aspetto povero con ciò che caratterizza una haute couture.

Sempre sulla cultura Folk rimaniamo, per parlare di un completo di pantaloni in tela di lino, ricamato con fili e perle, ispirato da una delle opere più famose di Chagall, intitolata “La Passeggiata”, in cui il pittore si ritrae con la moglie Belle che vola sorridente.

Ancora, ma con un’idea diversa, spostiamo l’attenzione su un abito dal senso di leggerezza e libertà, di velluto color notte con la coda e un bustino a forma di ali.

00470h_20150129103251
Valentino Haute Couture SS 2015

 

Un messaggio che ci viene, è quello di una donna forte, dai toni del rosso, del verde e del blu acceso, che ha una missione ben precisa e concreta di redenzione.

“Non volevamo vestire l’amore, perché l’amore è un’espressione che non si può vestire, e vestire l’amore non è semplice”, è quanto dichiarato dai due direttori creativi poco prima della sfilata, e se non è facile vestire l’amore, molto più difficile sarà viverlo; esso richiede di donare ciò che siamo, senza sconti e quindi una certa apertura ad accogliere.

Potremmo sicuramente affermare che nella collezione di Chiuri e Piccioli, abbiamo avuto prova di una notevole preparazione stilistica di eleganza e ricercatezza del particolare, dando vita ad abiti colorati, minuziosi e ricchi di una loquacità che comunica direttamente con l’amore.

Mattia Norbiato

Rispondi

Top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi